La stitichezza (stipsi)

è un disturbo della defecazione consistente nella difficoltà percepita a svuotare in tutto o in parte l’intestino espellendone le feci. E’ anche caratterizzata dalla durezza e dalla secchezza delle feci, che ne rende difficile l’espulsione.

Nel linguaggio medico, si parla di stitichezza quando nell’ultimo anno una persona ha sofferto di almeno due dei seguenti sintomi:

  • numero ridotto di evacuazioni settimanali, cioè meno di due;
  • difficoltà e sforzo nell’evacuare;
  • presenza di feci dure, caprine o nastriformi;
  • sensazione di blocco/ostruzione anorettale.

In genere, comunque, si definisce un intestino con svuotamento normale quello che manifesta un massimo di tre evacuazioni al giorno e un minimo di tre evacuazioni a settimana.

La stitichezza è un problema molto diffuso che interessa oltre il 20% della popolazione adulta dei Paesi Occidentali. Nella popolazione adulta, la stitichezza interessa soprattutto gli anziani e le donne (quattro volte più degli uomini).

Il paziente dovrebbe rivolgersi al medico quando la stitichezza:

  • perdura da diverso tempo
  • insorge improvvisamente
  • si accompagna ad altri fattori, come dolori addominali, sanguinamento, astenia, febbre, familiarità con il tumore del colon.

Una diagnosi corretta richiede esami diagnostici specifici come, per esempio, la colonscopia o il clima opaco a doppio contrasto.

Stitichezza sardegna-cagliari

Le cause della stitichezza

Stitichezza (stipsi)- sardegna cagliari

Le cause della stitichezza sono molto varie. Possiamo distinguere due grandi gruppi a seconda che ci sia presenza o assenza di malattia specifica.

Nel primo caso, tra le cause abbiamo:

  • patologie ano-rettali, come emorroidi, ragadi ecc.
  • malattie nervose
  • farmaci
  • colite, divercolite ecc.
  • diabete
  • ipotiroidismo.

Nel secondo caso, quando cioè è assente una malattia specifica, abbiamo quella che viene definita “stitichezza cronica idiopatica” e che può essere dovuta a:

  • dieta incongrua, presente in chi fa diete dimagranti non equilibrate, negli anoressici, nei diabetici e nei celiaci;
  • sedentarietà;
  • gravidanza;
  • sindrome del colon irritabile (colite).

Per fare una diagnosi accurata e precisa, in presenza di tante possibili cause, è necessario determinare l’esatta causa di origine, in modo da poter prescrivere la terapia più idonea.

Per contattarmi

Potete inviare il modulo oppure telefonare al 347 - 6938812
Telefono 347-6938812
Via Chironi 3
(09125) Cagliari