Visita gastroenterologica

La visita gastroenterologica è una visita medica che viene effettuata dal gastroenterologo, che è un medico specializzato nella cura delle malattie dell’apparato gastrointestinale.

In genere viene prescritta dal medico di base per accertare la natura di diversi sintomi tra cui dolore e crampi addominali, sensazione di bruciore allo stomaco, presenza di diarrea, stitichezza ecc.

La visita gastroenterologica serve a:

  • individuare – o a escludere – le patologie di natura gastroenterologica che interessano gli organi che intervengono nel processo digestivo: esofago, stomaco, intestino tenue, colon, retto, fegato, vie biliari, pancreas;
  • stabilire, se possibile, un percorso terapeutico idoneo o richiedere l’esecuzione di esami specialistici per effettuare approfondimenti.

Le visite specialistiche gastroenterologiche vengono svolte presso i miei due studi di Cagliari:

  • Casa di Cura S. Antonio – Via Chironi, 3
  • Centro Medico C.D.M., Via Fadda, 14.

Orari: da lunedì a venerdì, dalle ore 14.30 alle 18.00.

Per richiedere una visita gastroenterologica potete telefonare a questo numero:

347 – 6938812

Gastroenterologo esegue Visita gastroenterologica sardegna cagliari

Quali sono le più frequenti patologie gastroenterologiche?

Visita specialistica gastroenterologica sardegna cagliari

Tra le più frequenti patologie gastroenteriche che possono essere individuate grazie alla visita gastroenterologica e tramite eventuali esami specialistici abbiamo:

  • la celiachia, che è un’intolleranza permanente al glutine, sostanza proteica presente nell’avena, nel frumento nel farro, nel kamut, nell’orzo, nella segale, nel triticale ecc.;
  • la gastrite, costituita da un’infezione della mucosa gastrica;
  • l’ulcera duodenale;
  • l’ulcera gastrica;
  • la diarrea, cioè scariche di feci di consistenza ridotta accompagnate spesso dal dolore addominale;
  • la sindrome dell’intestino irritabile (colite), patologia caratterizzata da una serie di sintomi che comprendono il dolore addominale, la stipsi o la diarrea;
  • il reflusso gastro-esofageo, consistente nel passaggio retrogrado di piccole quantità di contenuto gastrico dallo stomaco all’esofago;
  • la stipsi o stitichezza, disturbo molto comune, soprattutto nelle donne e nelle persone sopra i 65 anni di età che tendono a defecare meno di tre volte a settimana;
  • le emorroidi, dilatazioni varicose delle vene emorroidarie del retto e dell’ano che si sviluppano più frequentemente con l’aumentare dell’età, l’aumento del peso ponderale, l’eccessivo sforzo per evacuare le feci, la presenza di feci molto dure, la gravidanza e fattori ereditari;
  • le malattie delle vie biliari, come la colicistite. le colelitiasi, le neoplasie ecc;
  • le malattie del fegato, come epatiti, cirrosi ecc.
  • le malattie del pancreas, come pancreatiti, carcinomi ecc.

In che cosa consiste una visita gastroenterologica?

Prima fase

Il primo momento della visita gastroenterologica è quello della cosiddetta anamnesi, attraverso la quale il gastroenterologo si informa in maniera dettagliata e scrupolosa della storia clinica del paziente, sul suo stile di vita e sulla presenza di determinate patologie all’interno della sua famiglia.

Durante il momento dell’anamnesi è molto importante anche la valutazione di tutta la documentazione medica già in possesso del paziente e relativa a precedenti malattie o terapie in corso.

Seconda fase

In un secondo momento, il gastroenterologo passa alla valutazione delle vere e proprie problematiche gastroenterologiche accusate dal paziente e che possono riguardare molteplici aspetti: malattie dell’esofago, dello stomaco, dell’intestinuo tenue, del colon, del retto, del canale anale, del pacreas, del fegato, della cistifellea e delle vie biliari e respiratorie.

In questa fase della visita gastroenterologica – in cui è fondamentale la preparazione e l’esperienza del gastroenterologo – si procede all’esame obiettivo, attraverso la palpazione della zona addominale.

Terza fase

Se si riscontrano problemi specifici, il gastroenterologo può richiedere ulteriori indagini, realizzate attraverso degli esami strumentali come:

Durata della visita gastroenterologica

La visita gastroenterologica dura di solito 30/40 minuti.

Casa di Cura S. Antonio - ingresso
Casa di Cura S. Antonio - sala d'aspetto
Visita gastroenterologica cagliari-sardegna Citarella
Se desiderate contattarmi, potete telefonare al 347 - 6938812 oppure inviare questo modulo:
Telefono 347-6938812
Via Chironi 3
(09125) Cagliari