La celiachia

consiste in un’intolleranza permanente al glutine o, più precisamente, a una frazione di esso chiamata gliadina. L’esposizione alla gliadina provoca una reazione infiammatoria che porta ad una progressiva riduzione dei villi che rivestono l’intestino tenue fino alla loro completa scomparsa.

Ciò interferisce con l’assorbimento delle sostanze nutritive, in quanto i villi intestinali ne sono responsabili.

In definitiva, nei celiaci, ingerire glutine attiva in maniera anomala il sistema immunitario che risponde rifiutando il glutine e danneggiando l’intestino.

Il glutine è un componente del grano, dell’orzo, dell’avena, della segale ecc.

Ad oggi non si sa esattamente cosa determini il sorgere della celiachia.

Si sa con certezza che si può ereditare la predisposizione ad acquisirla: la probabilità che un familiare di 1° grado di un celiaco sia affetto dalla malattia è di circa il 10-15%.

Inoltre, eventi stressanti come, per esempio, un intervento chirurgico o una gravidanza, oppure un’ infezione virale possono favorirne lo sviluppo.

Si sa anche che un virus del gruppo dei rotavirus può scatenare la celiachia nei soggetti geneticamente predisposti .

La celiachia è considerata una malattia autoimmune: il sistema immunitario delle persone celiache riconosce la gliadina e la transglutaminasi tissutale come proteine estranee e produce anticorpi contro di esse.

Con la ricerca di questi anticorpi nel sangue si può diagnosticare una possibile malattia. In caso di positività, è necessario eseguire una gastroscopia con biopsie duodenali.

Celiachia cagliari - sardegna
A sinistra i villi normali, a desta li villi scomparsi (come avviene nella celiachia)

I sintomi della celiachia

Sintomi celiachia cagliari-sardegna

La gravità dei sintomi della celiachia dipende dall’estensione della malattia. Si riconoscono tre forme di celiachia:

  1. classica
  2. subclinica
  3. silente.

Nella forma classica sono presenti diarrea, stentorea (feci ricche di grassi e, per questo motivo, maleodoranti), gonfiore e dolore addominale, vomito, flatulenza (eccessiva presenza di gas nello stomaco e nell’intestino), crampi addominali, perdita di peso.

Nella forma subclinica i sintomi sono di minore intensità, transitori e possono interessare anche altri organi, oltre all’intestino. possiamo, quindi, avere stanchezza, anemia ecc. Solo il medico esperto riesce a fare una diagnosi corretta.

La forma silente è caratterizzata dall’assenza di sintomi specifici.

Spesso, i sintomi della celiachia sono attribuiti alla sindrome dell’intestino irritabile. Solo in un secondo momento vengono riconosciuti come propri della malattia celiaca.

Per contattarmi

Inviate il modulo oppure telefonate al 347 - 6938812
Telefono 347-6938812
Via Chironi 3
(09125) Cagliari